Google+

Chi Siamo

La nascita

Società Ginnastica GYMNASIA nasce nel 2014 per volontà del Tecnico Federica Iantosco che, giunta in riva al golfo, portò la Ginnastica Artistica di alto livello da San Severo a Manfredonia, frequentando tale disciplina lei stessa sin dalla tenera età e conseguendo nel 2009 la qualifica di Tecnico Regionale, nel 2010 la qualifica di Giudice e nel 2012 a Cesena la qualifica di Tecnico Federale della Federazione Ginnastica d’Italia, identificandosi come uno dei più giovani Tecnici Federali in tutta la regione Puglia.

La crescita

Dopo aver collaborato con altre piccole società di ginnastica della zona, Federica Iantosco decide di mettere alla prova se stessa e la sua passione, fondando la GYMNASIA, una società in grado di evolversi, giorno dopo giorno, con una disciplina in continua evoluzione, quale la Ginnastica Artistica, con la ferma intenzione di contribuire a far crescere questa disciplina in una città che ne ha sentito la mancanza ormai da troppi anni. Con notevoli sforzi, il tecnico, seguito da suo compagno, ex atleta di powerlifting che intraprende la carriera da Tecnico e Giudice di Ginnastica Artistica, tira su una delle poche società capaci di investire su innovazione, competenze e attrezzatura in maniera costante. A soli 24 anni rischia il “tutto per tutto” e avvia una pratica per accedere ad un opportunità per coloro che intendono accedere a finanziamenti, per piccole e medie imprese, messi a disposizione dalla Regione Puglia. In attesa di risposta, la Gymnasia avvia un percorso di avviamento alla Ginnastica Artistica, con un piccolo gruppo di ginnaste, presso la “Green Club”, una ex palestra presente sul territorio Manfredoniano, ormai dismessa da anni, nei pressi della masseria “La Castellana”. Dopo 6 mesi una grande notizia riempie di gioia le mura intrise di sacrifici e sudore dell’ex Green Club: il nostro tecnico è stato ufficialmente convocato a colloquio per avviare la pratica di finanziamento, con esito positivo, da parte della regione Puglia.

la sede dell'ex Green Club - Masseria La Castellana

Lo sviluppo

Nel gennaio 2015 partono i lavori nella nuova struttura della GYMNASIA, una struttura di circa 200mq dotata di una vasta gamma di attrezzi del marchio Gymnova. Inaugurata il 7 marzo 2015, si identifica, in pochi mesi, come l’unica palestra sul territorio dove praticare Ginnastica Artistica in tutta sicurezza, grazie all’attrezzatura omologata FIG. Con innumerevoli sforzi, dopo aver sostenuto innumerevoli spese, compreso quelle dell’affiliazione alla Federazione Ginnastica d’Italia, a sole due settimane dall’inaugurazione della nuova struttura, la Gymnasia si presenta in campo gara, compiendo una piccola ma grande impresa: scendere in campo gara dopo sole due settimane di allenamento specifico su attrezzi che, i nostri ginnasti, non avevano mai visto prima. Con qualche errore dovuto dalla paura e dall’ inesperienza, i nostri ginnasti si difendono tra i ginnasti esperti e di livello presenti in gara, ma la soddisfazione più grande è sapere che li, in quella tappa regionale, avevamo ufficialmemte staccato il pass per le Finali Nazionali 2015! Saranno proprio queste Finali nazionali a portarci le prime grandi soddisfazioni: centrare tutte le finali, portare a casa un podio femminile nella specialità mini trampolino ed essere presenti nella Top 5 della categoria Senior Maschile!

Targa di Riconoscimento da parte del Presidente del CR Puglia, della FGI
la sede di Via Bartolomeo d'Onofrio

Il 2016 si presenta fin da subito l’anno delle novità e delle prime vittorie. Aumenta notevolmente il numero dei nostri tesserati e gia dai vari campi regionali suona alto il nome Gymnasia. Tutti i ginnasti individualisti e tutte le squadre portate in gara salgono sui podi delle varie competizioni e anche il campo nazionale proclama le nostre squadre Campioni e Vice Campioni Italiani. Il 2016 si rivela anche l’anno delle innovazioni. Infatti la Gymnasia entra a far parte del Carnevale di Manfredonia e collaborando con l’Associazione Culturale San Michele presenta un gruppo in concorso che si classificherà in 3°posizione con un esibizione del tutto nuova. Abbiamo infatti portato la ginnastica in giro per le strade della città, facendo esibire i nostri ginnasti in tutta sicurezza davanti una platea gremita di gente.

Tuttavia, dopo Campus e varie Attività Addestrative estive ci si rende conto che le dimensioni della palestra si rivelano ben presto inadeguate alle esigenze societarie per il crescente numero di iscritti ai corsi di avviamento e di base e il veloce sviluppo del settore agonistico che rendono necessario acquisire spazi ed attrezzature sportive. Si rende pertanto necessario il trasferimento in una struttura più capiente. L’occasione si presenta a settembre 2016: la zona artigianale di Manfredonia offre la possibilità di sfruttare un locale più ampio, atto alla diversificazione dei corsi ed al perfezionamento agonistico. Le difficoltà sono però tante. I fornitori degli attrezzi attendono l’erogazione del saldo ma i fondi del finanziamento, da parte della regione Puglia, tardano ad arrivare.. Le rate mensili si accumulano e la società fatica a compiere l’ampliamento. Caparbietà, Testardaggine e la tanta passione dei due tecnici, Federica e Tommy, figure di riferimento per la società, hanno ancora una volta la meglio. Sfruttano un ulteriore mini finanziamento per l’adeguamento del nuovo locale e un sostenitore, grande amico della Gymnasia, papà di una delle ginnaste agoniste della società, sposa il sogno dei due tecnici prestando la sua opera gratuita per approntare i locali allo scopo.

Il rinnovato locale viene inaugurato il 16 settembre 2016: una struttura di 400mq, interamente attrezzata, con sale d’aspetto dotate di connessione wi-fi. Inoltre la società, coglie l’occasione per incrementare la sua attrezzatura, acquistando una nuova pista ad aria per la Ginnastica Artistica e per tutti gli Sport acrobatici, consentendo a tecnici e ginnaste di riprendere il proprio impegno nei Campionati della Federazione Ginnastica d’Italia.

I successi

Terminato il 2016, anno delle Olimpiadi di Rio, la Gymnasia affronta il suo primo cambiamento dei Codici dei Punteggi. Le gare vengono suddivise in Gold e Silver e il livello si alza nettamente in tutte le competizioni. Passione, sacrificio, lavoro.. Non lasciano spazio alle difficoltà! Armati di tanta forza di volonta i Tecnici della Gymnasia continuano a costruire ginnaste e a fornire loro un percorso di crescita che possa portarle all’Alta Specializzazione. Dal 2017 al 2019 la Gymnasia si presenta in numerose competizioni, centrando SEMPRE il podio. Per due anni consecutivi non torna MAI a casa, a mani vuote, e dalla prima gara dell’anno sportivo 2017/ 2018 la società è tornata a casa con soli Primi e Secondi posti! Nell’ottobre 2018 partecipa per la prima volta ai Campionati di Squadra del circuito Gold della Federazione Ginnastica d’Italia, ovvero nel circuito della ginnastica di Alto Livello e dell’Alta Specializzazione. Si proclama Vice Campionessa Regionale e partecipa per la prima volta, a Napoli, ad un Campionato Interregionale Gold, con le migliori squadre del Sud Italia. Nel 2019, dopo aver vinto Tutte le gare Regionali, compie l’impresa di rientrare dalle Finali Nazionali con numerosi Titoli Italiani. Tutte le ginnaste presenti in gara, infatti, sono Campionesse o Vice Campionesse d’Italia 2019 in varie competizioni, sia individuali che di squadra.

Sempre nel 2019 la società entra a far parte del circuito Gold della Federazione Ginnastica d’Italia, anche nei Campionati Individuali, ovvero nel circuito della ginnastica di Alto Livello e dell’Alta Specializzazione per ogni singola bambina. Centra due gradini del podio con due individualiste, con un 3°posto e un titolo di Vice Campionessa Regionale nel Campionato Individuale Allieve Gold, categoria A1 (bambine di 8 anni). Quest’ultima, sempre nel 2019, viene ammessa al Ripescaggio nazionale di Pieve di Soligo (TV) come unica allieva A1 della Puglia, tra le migliori ginnaste d’Italia, alla prima esperienza nell’Alta Specializzazione.

Nel mese di Settembre 2019, la Gymnasia scende, per il secondo anno consecutivo, in campo nel Campionato Allieve Gold di squadra. Dopo una I° prova sottotono la società si presenta in finale con ben 2 squadre, in diverse categorie d’età. E’ proprio qui che la società si proclama Campione Regionale Gold, con entrambe le squadre, beccando ben due primi posti. Vola successivamente alla fase interregionale che si disputa in Sicilia. La squadra delle più piccole si difende in un campo gara super competitivo, fermandosi al 4°posto ma Prima tra le società pugliesi; la squadra delle più grandi compie l’impresa e vince il titolo di Vice Campione Interregionale Gold, qualificandosi per la Finale Nazionale di Jesolo 2019, tra le più grandi ed importanti società italiane di alto livello. La Gymnasia diviene così la prima società di Manfredonia a portare la Ginnastica Artistica ad un così alto livello in Italia.

Determinazione e Coraggio

Le competizioni aumentano. Il livello sale. La Ginnastica si evolve in continuazione. Alla Gymnasia occorre nuovamente un nuovo locale, adeguato al raggiungimento di nuove difficoltà tecniche in sicurezza, per le ginnaste esperte e per le nuove leve. La società comincia ad aver bisogno, nuovamente di maggiori spazi e della costruzione di una “buca paracadute”, attrezzo ormai indispensabile per la ginnastica moderna e le sue complesse evoluzioni. La struttura più vicina per l’utilizzo di questa attrezzatura è a 150km da Manfredonia. Il Polo Tecnico Regionale, raggiunto gia innumerevoli volte al mese è a 300km di distanza. La Gymnasia, inoltre, non è solo una squadra che ottiene tanti risultati, ma anche una Società che cura un vivaio interessante di piccole atlete. Si corre il rischio di rallentare o addirittura bloccare il lavoro delle giovani ginnaste, che crescono in fretta. E’ necessario quindi reperire un nuovo spazio, sufficientemente vasto che permetta a tutte le atlete di allenarsi in una sede, facilmente raggiungibile anche dal centro città e non più in periferia. 

Questo spazio esiste ed i tecnici lo conoscono bene, ma un nuovo spostamento dopo solo 3 anni e l’allestimento di una buca paracadute con l’incremento di altra attrezzatura comporta, ancora una volta, un grande investimento. Nel corso degli ultimi mesi del 2019 la società ha un pensiero fisso.. Una struttura totalmente attrezzata ed allestita per la ginnastica di Alto livello. E’ un desiderio, un sogno, che vorrebbe realizzare ad ogni costo. La società però, nonostante la disperata ricerca ed i tanti risultati sportivi, non dispone di nessuno sponsor che possa aiutare e contribuire alla realizzazione di questo progetto. I due “tecnici sognatori” a capo della società, sono circondati però da genitori e famiglie sostenitrici e, una di queste, sposa questo nuovo grande sogno, decidendo di finanziare e collaborare per la “grande impresa”. Questa nuova struttura, adeguatamente attrezzata grazie all’impegno di alcuni genitori, consentirà alla società di fare il salto di qualità e puntare all’eccellenza nella Ginnastica Artistica. Fu così che a dicembre 2019 si aprono le porte del cantiere. Quando lavori con dedizione, amore e passione, trovi sempre qualcuno che crede in te, che ti vede già lì dove vuoi arrivare ed è capace di sentire la tua emozione come se fosse la sua. Sa che ci saranno difficoltà, impegni, che a volte sarai stanco e magari a tratti vorrai abbandonare, ma chi crede in Te sa soprattutto che CE LA FARAI! Che il “grande Sogno” abbia inizio!

Ad oggi decine di atleti e atlete hanno vestito la maglia della Gymnasia, onorandola al meglio
con presenze interregionali, titoli italiani, successi in campo regionale e nazionale.
Una presenza continua e meritoria nel mondo della Ginnastica Artistica,
a dimostrazione di come la serietà e l’impegno di una «società» possa rappresentare, in qualsiasi contesto,
lo sport come momento di partecipazione, di crescita personale ed anche culturale,
di competizione e di agonismo puro, ma anche di attività amatoriali ed educativo-formativa.
Ogni anno centinaia di bambini e ragazzi si avvicinano a questa affascinante disciplina
nei corsi di avviamento, attraverso i quali si vuole insegnare ad essere prima persone e poi atleti e atlete,
educando allo sport e a tutte quelle valenze che sono proprie dell’attività sportiva e motoria.
Sport tanto belli quanto difficili, nei quali ogni affermazione è, sì, motivo di soddisfazione,
ma anche di sudore e grandi sacrifici: sacrifici degli atleti, delle loro famiglie, ma anche
degli istruttori che con impegno e grande passione lavorano in nome di quell’idea di sport che stimola
l’individuo e la relazione con l’altro nel pieno rispetto della persona.